Lettera alla piccola Maya

Cara Maya,

ora che ti sei trasferita sul pianeta Hope e hai più tempo a disposizione, ti scrivo una lettera che potrai leggere con calma. Queste parole ti arrivano dal passato, perché ti voglio raccontare cosa accadde sulla Terra nel 2020…

L’Umanità si stava colpevolmente distruggendo quando Madre Natura decise di mandare un segnale d’allarme. Pensa e ripensa, capì che ci voleva un forte scossone per provare a fermare quella folle corsa verso il baratro. Allora radunò il Grande Consiglio della Natura, che comprendeva tutte le creature viventi, dalle più grandi alle più piccole, persino quelle invisibili a noi. Dopo infinite e accese discussioni, litigi e scenate, misero ai voti le proposte e alla fine risultò vincitore un piccolo organismo d’aspetto insignificante ma molto molto pericoloso perché invisibile. A lui fu affidato l’incarico di dare una potente scossa all’Umanità per provare a fermare la distruzione totale del pianeta Terra. Sai cara Maya, Madre Natura era molto triste per questa decisione, lei amava la Terra e i suoi abitanti, ma non aveva altra scelta! Quindi questo piccolo essere fu rivestito di corazza, scudo, spada, in testa una corona e fu mandato tra gli abitanti della Terra.

La sua comparsa invisibile trovò gli uomini impreparati per cui ebbe gioco facile per minare la salute di tante persone, facendo tante vittime.

Fu una vera tragedia!!!

Quante lacrime, quanto dolore, quanti sguardi attoniti e perduti….Sembrava che niente potesse fermare questo guerriero con la corona…Ma accadde che le persone unirono tutte le loro forze, il loro sapere, la loro intelligenza per provare a sconfiggere quel crudele essere invisibile. E mentre tutta la gente era impegnata, chi in un modo chi in un altro, sai cosa incominciarono a vedere?

Mari puliti, cieli limpidi, fiumi pieni di pesci, animali che si riprendevano il loro posto naturale nella cornice della Natura, vegetali che sbocciavano e coprivano le brutture create dall’Umanità…Ma soprattutto, soprattutto, le persone incominciarono a guardare la Vita con occhi nuovi. Iniziarono a guardarsi tra loro con vero interesse, scoprirono modi diversi di vivere, rispettosi dei cicli naturali di Madre Terra, rispettosi degli altri, delle diverse identità, del bisogno di essere Amati.

L’Umanità aveva capito e si era fermata a pochi millimetri dalla distruzione, perché amavano il loro pianeta, e volevano lasciare un dono prezioso alle generazioni future. Così la Terra ridiventò quel pianeta originale, un giardino armonioso, che da milioni di anni stava tranquillo nell’universo.

Ora voi, avanguardie di vite nuove, che avete la responsabilità di amare e rispettare il vostro pianeta Hope, non dimenticate!! Abbiate cura della vostra casa e fate in modo che il nuovo pianeta non si ribelli come fece con noi nel lontano 2020…

Di Patrizia Marchetti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...