Earth Day 2022

Oggi si celebra la Giornata della Terra.

E’ una data che ci ricorda che dobbiamo salvaguardare il nostro eco-sistema con tutte le nostre forze, perché l’alternativa è l’estinzione dell’umanità.

Anche il 2022 è un anno pieno di pessime notizie per il pianeta:

la temperatura media mondiale si sta alzando così come, le emissioni di anidride carbonica, nonostante gli accordi di riduzione, sottoscritti dagli Stati occidentali a Parigi nel 2015.

A marzo di quest’anno si sono registrate temperature record nel Polo Sud, e i ghiacciai continuano a sciogliersi come non mai.

La Foresta Amazzonica continua a perdere vegetazione: a gennaio 2022 si conta che sono stati distrutti 430 chilometri quadrati di foresta, cinque volte di più rispetto all’inverno scorso.

Il presidente brasiliano, sotto la pressione della politica internazionale, ha firmato durante la Cop26 un patto per porre fine alla deforestazione illegale entro il 2028, e fermare l’abbattimento forestale entro il 2030. Ma dal suo insediamento nel 2019, sta continuando a promuovere la distruzione delle foreste, indebolendo ogni forma di tutela ambientale.

Ricordiamo anche il drammatico episodio, avvenuto al largo delle coste peruviane, il 15 gennaio scorso, dove seimila barili di petrolio sono stati dispersi nell’oceano, la responsabilità dell’evento è a carico del colosso petrolifero spagnolo Repsol.

Nel 2022 avremmo dovuto imparare a fare a meno dei combustibili fossili, perchè inquinano e causano crisi internazionali.

Troviamo assurdo che per fare a meno del gas russo, i nostri rappresentanti accompagnati dai dirigenti Eni, in questi giorni, stringano accordi con governi africani illiberali, che violano i diritti umani, esattamente come fa la Russia.

Questa è ipocrisia.

Questo conflitto dovrebbe insegnarci a investire molto di più sulle energie rinnovabili. Si è visto con questa guerra che non è solo per una questione ambientale.

Viviamo in un mondo in cui ambiente, ed economia sono strettamente interdipendenti,

è quindi necessaria una rivoluzione o stravolgimento delle basi dell’economia, per arrivare ad avere una Terra più pulita e con meno disuguaglianze.

I volontari di Voci in Transito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...