Dopo due anni.. Buon Compleanno Voci in Transito

A due anni dalla nascita, con assoluta volontà di andare avanti e non mollare

Era il 29 aprile 2020, piena pandemia, inizio dell’era covid-19, quando usciva il primo articolo sul blog di Voci in Transito.

Tre ragazzi, in diverse zone dell’Europa, erano in preda all’ansia generata dal momento. Non sapevano cosa fare per attenuare le conseguenze del dramma pandemico. C’era bisogno di reagire, in qualche modo.

Si viveva nel confinamento generale, non si poteva uscire di casa se non per fare la spesa, due volte a settimana, uno per famiglia.

Allora, viste le restrizioni fisiche e anche psichiche ( purtroppo), era doveroso fare qualcosa. Una veloce chiacchierata tra vecchi cari compagni di viaggio, ed eccoci qui… nasceva il progetto Voci in Transito.

L’idea era quella di partire dal web ma arrivare pian piano alla realtà fisica.

La realtà è stata un’altra. In questi anni, complice anche la crisi pandemica, non è stato possibile fare questo step ulteriore.

Siamo stati ristretti per due anni. Due anni senza concerti, convegni, cene, eventi, feste, serate, conferenze, cinema, dibattiti. Due anni senza abbracci. Due anni senza progetti di volontariato, due anni senza viaggi, due anni senza avventure.

Libano, Beirut

Voci in Transito è un progetto che si porta avanti senza nessun tipo di sovvenzione, realizzato gratuitamente e con il cuore, non siamo riusciti a fare di più. Ci siamo improvvisati a creare e gestire siti web, abbiamo messo mano ai social, scoperto cosa sono i tag, i meta tag, le parole chiave, il SEO, i follower ed i like.

Abbiamo raccolto e spedito ai profughi sul confine bosniaco, in due occasioni, beni di prima necessità, vestiti, scarpe, maglioni, coperte.

Adesso, dopo due anni dall’inizio della storia, stiamo uscendo (forse) dalla crisi generata dalla pandemia, ma ahimè, ahinoi, se ne sta aprendo un’altra, probabilmente molto più grave, la guerra.

In questi momenti si può scegliere solo tra due strade: mollare tutto o andare avanti e lottare.

Con questo scritto, noi di Voci in Transito, vogliamo dirvi che non molleremo tutto, andremo avanti e lotteremo.

Porteremo avanti i nostri progetti, come Sportello in Transito, nonostante la poca considerazione ricevuta fino ad ora.

Continueremo con i nostri articoli di sensibilizzazione sulle tematiche dell’ambiente e dei cambiamenti climatici.

Mare e libertà

Andremo avanti anche con l’attenzione alle dinamiche europee sui diritti dei migranti, rifugiati e richiedenti asilo.

Massima attenzione sarà dedicata alle differenze di genere, ai diritti LGBTQ+, alle violazioni dei diritti a mezzo web e alla tutela della identità digitale.

Personalmente voglio esprimere un immenso ringraziamento (sempre col cuore) al fratello Anteo Ciavatti, senza il quale non sarebbe stato possibile riuscire a portare avanti il progetto. Ed un ringraziamento speciale va anche al fratello maggiore Luca Speranzini, sempre col cuore oltre l’ostacolo e instancabile sognatore.

In bocca al lupo a tutte e tutti per questo futuro che si aspetta. Sempre in lotta e col cuore!

Armando.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...