Alla deriva….

Il nostro pensiero va ai milioni di pakistani che hanno perso tutto quello che avevano a causa delle inondazioni che hanno colpito il paese asiatico negli ultimi mesi.

Eventi estremi del genere, diventeranno la normalità andando avanti nel tempo.

I cambiamenti climatici colpiscono tutti, e provocheranno sempre più emigrazioni di massa e stravolgimenti sociali.

Abbiamo bisogno di una politica coraggiosa che tratti questi temi, inoltre consideriamo fondamentale l’attenzione dei media rispetto alla crisi climatica, attenzione che spesso è inesistente o attenuata vista la gravità della situazione.

In tv anche se ogni giorno parlano di alluvioni, frane, incendi, scioglimento dei ghiacciai e così via non uniscono i pezzi, non dicono una volta per tutte che lo stato attuale climatico è gravissimo.

Non dicono che sicuramente aumenterà la temperatura globale abbastanza per subire effetti drammatici come già avviene; e assistere impotenti a cose che mai ci saremmo immaginati prima.

Non dicono che è il momento del panico e che mascherine e bollette alte non sono che l’inizio di una crisi senza precedenti.

Il pianeta non riesce più a sostenerci, questo causa instabilità e l’economia reagisce di conseguenza. E’ tutto collegato e invece non si fa mai un discorso di insieme e soprattutto non si parla mai di soluzioni a breve termine, perché il problema è ora! Ma questo è un discorso che non riscuote successo in campagna elettorale forse.

Quindi senza risultare troppo allarmisti, date le ricerche e informazioni che tutti abbiamo a disposizione su internet, possiamo affermare che siamo praticamente già al punto di non ritorno: per l’ambiente o per le continue minacce di guerra nucleare che vanno di moda in questi giorni.

Non abbiamo nessuna intenzione di diminuire la Co2 nell’atmosfera e siamo pronti a subirne le conseguenze perché il capitalismo deve andare avanti a discapito di tante persone.

A malincuore non possiamo essere presenti, ma sosteniamo la manifestazione di Fridays For Future di oggi a Roma, per tutti quelli che ancora credono che sia possibile un cambiamento in questa nostra malata società.

I Volontari di Voci in Transito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...